Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Informativa sulla privacy

ENEA :: 700TeraFlops per CRESCO6
ENEA :: 700TeraFlops per CRESCO6

Tecnologia :: è made in Italy il supercomputer Ue per la fusione

| Ufficio Stampa ENEA | la voce della comunità
Articolo letto 1055 volte
#LaRicercaComunica

Enea e Cineca hanno vinto una gara internazionale per realizzare in Italia un supercomputer per la ricerca europea sulla fusione nucleare, in grado di eseguire 8 milioni di miliardi di operazioni al secondo (8 Pflops) grazie a processori di ultima generazione.

A partire dal 2019 e per cinque anni, i due enti italiani forniranno servizi di calcolo ad alte prestazioni (HPC) e storage di dati per EUROfusion, il consorzio europeo per lo sviluppo dell’energia da fusione e gestiranno il supercalcolatore installato presso il centro di calcolo del Cineca. Il supercomputer sarà di supporto a ITER, il grande progetto internazionale che dovrà dimostrare la fattibilità dello sfruttamento dell’energia da fusione, per la progettazione di DEMO, il reattore che dopo il 2050 dovrà immettere energia elettrica da fusione in rete e per DTT, il polo di eccellenza internazionale per la ricerca sulla fusione nucleare che sorgerà nel Centro Enea di Frascati.

EUROfusion

GARR NEWS N° 19 - dicembre 2019


Archivio GARR NEWS