ENEA

Oltre 4mila simulazioni per il supercomputer ENEA nella ricerca contro il Covid

| Ufficio Stampa ENEA | la voce della comunità
Articolo letto 69 volte
#LaRicercaComunica

ENEA traccia il bilancio del contributo alla lotta contro il Covid del suo supercomputer CRESCO6 del Centro Ricerche di Portici, a un anno dalla messa a disposizione gratuita.

Oltre 4mila simulazioni numeriche complesse effettuate, tra quelle di dinamica molecolare (Molecular Dynamics) e fluidodinamica computazionale (Computational Fluid Dynamics), finalizzate sia ad individuare molecole per nuovi farmaci contro il virus che a studiarne la propagazione tra le persone in ambienti chiusi. In particolare il 30% delle attività progettuali di CRESCO6, con tecnologia HPC, ha riguardato collaborazioni con diverse istituzioni di ricerca per accelerare l’innovazione in molti settori dell’economia, della scienza e per la ricerca di farmaci, vaccini e dati medici. Tra le più recenti collaborazioni anche l’Imperial College di Londra.

Per sottoporre una richiesta di risorse computazionali sui sistemi HPC CRESCO, inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GARR NEWS N° 24 - Estate 2021


Archivio GARR NEWS

Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Puoi decidere se consentire o meno i cookie, ma se rifiuti non sarai in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.