Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy

L’arte di scegliere open

L’arte di scegliere open

Scritto da Gabriella Paolini Il . Inserito in servizi alla comunità . Visite: 1116

Archivi di immagini e opere d’arte, app per l’insegnamento e blog dedicati alla ricerca sulla open education: tutto in rete e in formato aperto

Le Open Educational Resources (OER), risorse educative aperte, le possiamo trovare attraverso aggregatori di OER, come abbiamo visto nel numero scorso, ma le possiamo scoprire anche seguendo blog che sono dedicati alla diffusione dell’open education e di materiale educativo in rete.

Il punto di riferimento internazionale per essere sempre aggiornati sulle ultime risorse disponibili è Open Culture. Su questo portale si possono trovare le recensioni di materiale disponibile per varie materie. È inoltre possibile iscriversi ad una newsletter quotidiana. Tutte le news sono catalogate per argomento e creano in questo modo un archivio di risorse, fra le quali corsi, video, audiolibri, lezioni e tanto altro materiale interessante. Fra gli ultimi post interessanti di Open Culture, l’annuncio della pubblicazione da parte della Fondazione Barnes di oltre 2000 fotografie di opere impressioniste disponibili come OER sul sito della Fondazione. Molte di queste opere sono disponibili in alta definizione, con la possibilità di navigare all’interno del quadro per apprezzarne i dettagli. Associati al quadro troviamo anche i testi che descrivono la biografia dell’autore e la storia delle varie mostre dove sono state presentate. Restando sul tema dell’arte un blog italiano che non ha nulla da invidiare a quelli internazionali è l’opera appassionata di un’insegnante di disegno e storia dell’arte, Emanuela Pulvirenti. Il suo Didatticarte è pieno di spunti didattici che riguardano il mondo dell’arte visiva ed è ormai un punto di riferimento per tanti insegnanti non solo di storia dell’arte. Free Technology for Teachers è un altro blog interessante nella scena internazionale sempre pieno di informazioni pratiche per l’uso della tecnologia, ma anche delle risorse educative, nell’insegnamento. Il blog è gestito da un insegnante americano ed ha festeggiato quest’anno i 10 anni di post. Gli articoli spaziano dalla recensione di una nuova app per la didattica, come, ad esempio, quella per l’insegnamento della musica Band Blast, al suggerimento di nuovi portali utili per la produzione di OER come il sito di immagini free per il riuso PikWizard. Per chi invece sta cercando argomenti più specifici sulle OER, un portale utile è OERHUB che comprende anche uno spazio blog dedicato alla ricerca sulla open education. Un altro blog internazionale creato da un insegnante americano è Educational Technology and Mobile Learning. Di questo portale vi segnalo, oltre la pubblicazione di interessanti post quotidiani, anche la raccolta di tool utili per la didattica. Chiudiamo questa carrellata sui blog dedicati all’open education con un progetto finanziato dalla George Lucas Educational Foundation. Si tratta proprio del George Lucas di Guerre Stellari. La fondazione è stata creata dal regista nel 1991. Come lo stesso Lucas racconta, da piccolo era curioso e creativo, ma a scuola si sentiva spesso annoiato. Dopo essere diventato padre, si è di nuovo imbattuto sul potenziale inespresso della scuola per coinvolgere veramente gli studenti e ispirarli nel loro percorso. Ha deciso quindi di creare la fondazione per identificare e diffondere approcci innovativi e replicabili dove la tecnologia è un elemento fondamentale. Il blog si chiama Edutopia.

Il blog EdutopiaIl blog Edutopia della George Lucas Educational Foundation mira a diffondere approcci innovativi e replicabili in cui la tecnologia è un elemento fondamentale.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito è rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°17 - dicembre 2017 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 19 dicembre 2017
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Claudio Barchesi, Alex Barchiesi, Paolo Bolletta, Alberto Colla, Luigi Cordisco, Marco Ferrazzoli, Marco Galliani, Americo Gervasi, Mara Gualandi, Silvia Malesardi, Silvia Mattoni, Laura Moretti, Fulvio Nigrisoli, Francesca Nacini, Andrea Salvati, Francesca Scianitti, Massimo Valiante, Gloria Vuagnin


 

Abbiamo 504 visitatori e nessun utente online