Caffè Scientifico


Dati aperti e condivisi per un futuro più smart

Scritto da M.Mieli, C.Volpe. Inserito in caffè scientifico . Visite: 959

Dati aperti e condivisi per un futuro più smart

Città più agili e servizi che migliorano la qualità della vita, grazie ad applicazioni basate sull'utilizzo di open data e di oggetti connessi in rete.

Nell’era in cui tutto è sempre connesso, in cui la quantità di dati e informazioni ci sovrasta, il mondo della ricerca prova a dare delle risposte concrete ai bisogni della società proprio a partire dall’analisi e dalla gestione dei tanti flussi informativi che riceviamo. La condizione è che questi dati siano condivisi quanto più possibile, affinché l’impegno sia collettivo e non vada disperso il patrimonio di informazioni e di competenze acquisite. L’innovazione e le buone pratiche nei comportamenti sono infatti contagiosi e quante più persone sono coinvolte tanto più queste possono diventare una realtà quotidiana.

Dati intelligenti per migliorare la città

Scritto da M.Mieli, C.Volpe. Inserito in caffè scientifico . Visite: 1403

Dati intelligenti per migliorare la città

Colloquio con Paolo Nesi

La qualità della vita di una città può essere migliorata dai dati? A Firenze, sembra proprio di sì, purché il dato abbia una sua intelligenza e sappia non solo raccontare ciò che accade in un preciso momento ma dia anche la possibilità di predire i comportamenti, identificare prontamente situazioni critiche e aiutare gli amministratori a prendere decisioni corrette.

Smart School Community: il benessere ambientale nasce in classe

Scritto da M.Mieli, C.Volpe. Inserito in caffè scientifico . Visite: 1336

Smart School Community: il benessere ambientale nasce in classe

Colloquio con Antonella Tundo e Angelo Mariano

Aumentare significativamente l'efficienza energetica complessiva delle città e sfruttare al meglio le risorse sono ormai sfide chiave per il nostro tempo. Cercare di portare questi temi anche all’interno delle scuole, formando una generazione consapevole e responsabile, è un obiettivo altrettanto significativo. Il Centro ENEA di Bari si è posto questi ambiziosi obiettivi attraverso il progetto “Smart School Community”, un’interessante iniziativa che ha coinvolto gli studenti del liceo scientifico “Enrico Fermi” di Bari.

Internet delle cose: un aiuto concreto per la disabilità

Scritto da M.Mieli, C.Volpe. Inserito in caffè scientifico . Visite: 1035

Internet delle cose: un aiuto concreto per la disabilità

Colloquio con Paolo Meriggi

L’Internet of Things, ovvero l’Internet delle cose, sta raggiungendo livelli di maturità sempre più elevati e il suo sviluppo procede di pari passo con l'aumento dell'uso di dispositivi elettronici connessi in rete. Sono molti i campi di applicazione e presso la Fondazione Don Carlo Gnocchi di Milano è in corso un’interessante sperimentazione in ambito sanitario. Si tratta della realizzazione di un prototipo di un sistema pensato per il monitoraggio remoto dell’uso quotidiano di carrozzine elettroniche, adottate precocemente da bambini con grave disabilità.

GARR News - Testata semestrale registrata al Tribunale di Roma: n. 243/2009 del 21 luglio 2009

Il contenuto di questo sito e' rilasciato, tranne dove altrimenti indicato,
secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

GARR News è edito da Consortium GARR, La rete Italiana dell'Università e della Ricerca


GARR News n°15 - Dicembre 2016 - Tiratura: 10.000 copie - Chiuso in redazione: 27 Dicembre 2016
Redazione GARR News
Hanno collaborato a questo numero: Paolo Bolletta, Pierpaolo Campostrini, Alessandra Cinini, Umberto Ciotola, Antonella Cossu, Sebastiana Cuccurullo, Sara Di Giorgio, Marco Ferrazzoli, Matteo Fici, Mattia Giardini, Mara Gualandi, Fernando Liello, Roberta Lizio, Barbara Magistrelli, Maria Laura Mantovani, Maurizio Messina, Nicola Mitolo, Laura Moretti, Andrea Salvati, Sandro Tumini, Davide Vaghetti, Enzo Valente, Massimo Valiante, Gloria Vuagnin, Federico Zambelli, Lucia Zonca


 

Abbiamo 759 visitatori e nessun utente online